parassiti intestinali che incubo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

parassiti intestinali che incubo

Messaggio  laura il Ven Set 30, 2011 10:22 am

Ieri ho scoperto,pulendo intorno casa,che qna delle mie "bestiole"( probabilmente l'amstaff dato l'aspetto delle feci) aveva ospiti indesiderati ; di qui solita corsa a fare l'esame delle feci,che è risultato ovviamente positivo per gli ascaridi,e di conseguenza ho trattato tutti e 5 con il drontal plus,che dovrò ripetere tra un mese e poi una volta l'anno,sempre su consiglio del veterinario. Il problema è che ovviamente quando il veterinario ha saputo che somministro ai cani,ed in particolare al cucciolo,galline crude con tanto di interiora,ha cominciato a farmi un gran predicozzo sul fatto che attraverso le carni crude dei polli il cucciolo possa aver preso dei vermi e quindi ,di conseguenza,possa aver infettato tutti gli altri etc.etc.! Insomma ora che cosa devo fare secondo voi? C'è veramente il rischio che si possano trasmettere questi parassiti dalle carni avicole?
avatar
laura

Numero di messaggi : 525
Data d'iscrizione : 26.05.11
Età : 45
Località : ancona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  alessandro zampetti il Ven Set 30, 2011 10:27 am

sono baggianate...i veterinari, non so il perchè, dicono sempre la stessa storia....fregatene e svermina i cani ogni 6 mesi........

io cosi' facendo non ho mai avuto grossi problemi di infestazione. comunque i vermi i cani di qualsiasi razza e alimentati in qualsiasi modo li hanno sempre, anche questa è la natura!
avatar
alessandro zampetti

Numero di messaggi : 1260
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 47
Località : fabriano

Vedi il profilo dell'utente http://www.iguardianidellasteppa.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  Luigi il Ven Set 30, 2011 10:45 am

si sono daccordo,i vermi sono un problema per i cuccioli,ma un cane adulto convive tranquillamente con una quantità ragionevole di parassiti

Luigi

Numero di messaggi : 248
Data d'iscrizione : 01.10.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  laura il Ven Set 30, 2011 7:59 pm

Va bene,sverminarli ogni 6 mesi non sarà troppo di frequente? Che prodotto usi tu Alessandro,perchè il drontal è abbastanza forte?
avatar
laura

Numero di messaggi : 525
Data d'iscrizione : 26.05.11
Età : 45
Località : ancona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  Hobbit il Ven Set 30, 2011 8:39 pm

io uso Milbemax
avatar
Hobbit

Numero di messaggi : 357
Data d'iscrizione : 17.10.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  karanuker il Ven Set 30, 2011 8:43 pm

Svermina il piccolo ancora tra un mese e poi basta, se cani adulti hanno vermi vuol dire che non stanno bene, è paragonabile agli adulti umani, ai vermi sono soggeti solo bambini.
Io faccio l'esame delle feci e solo dopo svermino. I mei adulti non hanno ne pulci, ne zecche, e nemmeno vermi. Non uso nessun antiparassitario.

_________________
"Vedere" i cani è una dote con la quale bisogna nascere, non la si può imparare. Noi dopo tutti questi anni, senza la benché minima esitazione, ricompreremmo i primi due Asia che ci hanno fatto innamorare di questa meravigliosa razza.
Leggendo il pedigree, comprendete come il cane dovrebbe essere; osservando il cane vedete come esso è in realtà; ma è solo osservando i suoi figli che potrete comprendere il suo effettivo valore.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
karanuker
Admin

Numero di messaggi : 6018
Data d'iscrizione : 28.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://www.karanuker.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  alessandro zampetti il Ven Set 30, 2011 9:03 pm

anche io non uso antiparassitari e i cani non hanno pulci. ogni tanto, raramente, hanno una zecca, ma solo in seguito ad uscite in campagna.

riguardo ai vermi, sono da sempre abituato a sverminare i cani piu' o meno 2 volte l'anno, senza fare analisi, col drontal plus e non noto controindicazioni.
avatar
alessandro zampetti

Numero di messaggi : 1260
Data d'iscrizione : 07.09.09
Età : 47
Località : fabriano

Vedi il profilo dell'utente http://www.iguardianidellasteppa.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  laura il Ven Set 30, 2011 9:24 pm

Io sono convinta che l'unica che ha i parassiti è l'amstaff,anche perchè,oltre ad aver riconosciuto le sue feci, è anche l'unica che esce più frequente di casa (oltre ad Ares,che però secondo me non ha nulla osservando le sue feci) ed ogni volta non stacca il muso da terra e se può ingurgita ogni schifezza che trova; tuttavia ho dovuto trattare tutti per evitare delle reinfestazioni; i miei cani non hanno pulci nè zecche anche perchè io invece,essendo la nostra zona piena di animali selvatici e zanzare,uso regolarmente gli antiparassitari.La mia unica preoccupazione è che tutto ciò (parassiti prima e trattamenti antaiparassitari poi ) non compromettano lo stato di salute dei miei cani,anche se devo ammettere che gli stessi non sembrano avere proprio alcun problema!
avatar
laura

Numero di messaggi : 525
Data d'iscrizione : 26.05.11
Età : 45
Località : ancona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  karanuker il Ven Set 30, 2011 9:31 pm

laura ha scritto:anche se devo ammettere che gli stessi non sembrano avere proprio alcun problema!
con questo ti sei data la risposta da sola Smile

_________________
"Vedere" i cani è una dote con la quale bisogna nascere, non la si può imparare. Noi dopo tutti questi anni, senza la benché minima esitazione, ricompreremmo i primi due Asia che ci hanno fatto innamorare di questa meravigliosa razza.
Leggendo il pedigree, comprendete come il cane dovrebbe essere; osservando il cane vedete come esso è in realtà; ma è solo osservando i suoi figli che potrete comprendere il suo effettivo valore.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
karanuker
Admin

Numero di messaggi : 6018
Data d'iscrizione : 28.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://www.karanuker.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  claudia il Mer Ott 05, 2011 12:23 pm

laura ha scritto:Ieri ho scoperto,pulendo intorno casa,che qna delle mie "bestiole"( probabilmente l'amstaff dato l'aspetto delle feci) aveva ospiti indesiderati ; di qui solita corsa a fare l'esame delle feci,che è risultato ovviamente positivo per gli ascaridi,e di conseguenza ho trattato tutti e 5 con il drontal plus,che dovrò ripetere tra un mese e poi una volta l'anno,sempre su consiglio del veterinario. Il problema è che ovviamente quando il veterinario ha saputo che somministro ai cani,ed in particolare al cucciolo,galline crude con tanto di interiora,ha cominciato a farmi un gran predicozzo sul fatto che attraverso le carni crude dei polli il cucciolo possa aver preso dei vermi e quindi ,di conseguenza,possa aver infettato tutti gli altri etc.etc.! Insomma ora che cosa devo fare secondo voi? C'è veramente il rischio che si possano trasmettere questi parassiti dalle carni avicole?

salve laura, salve tutti...
dice molto bene il veterinario , i suoi non sono mica cani nati e cresciuti nelle steppe .
I suoi sono cani nati dentro un box non in mezzo alla terra . Sono piu deboli di tutti gli altri , e prenderanno di tutto vermi zecche ecc.
Deve scerminarli con prodotti chimici altrimenti i vermi non vengono uccisi . Il pollo lo dia in ambiente pulito mai nella terra o nello sporco .

[quote]anche io non uso antiparassitari e i cani non hanno pulci. ogni tanto, raramente, hanno una zecca, ma solo in seguito ad uscite in campagna.
riguardo ai vermi, sono da sempre abituato a sverminare i cani piu' o meno 2 volte l'anno, senza fare analisi, col drontal plus e non noto controindicazioni.[quote/]

Vorrei propio vedere i suoi cani , non usa prodotti ....signora laura , lei deve ascoltare il veterinario perche chi dice di non usare protezoni dice della grandi idiozie ne va la vita dei suoi cani .
Vorrei proppio vedere se il cane prende qualche tenia !!!!! vediamo come lo cura , e quanti danni reca all'intestino e quanti anni durera in vita.
Signora le zecche causano molte malattie serie e pericolose per l'uomo .
Lei deve diffidare da chi afferma !!! i miei cani non hanno zecche o non hanno pulci , i cani sono strapieni di parassiti ...
Se lei vive in campagna deve prendere le precauzioni , collari antiparassitari pulizia dell'ambiente ...
Le zecche possono comparire dal giorno alla notte, basta solo il vento a portarle in due giorni diventano come fagioli e possono trasmettere molte infezioni ...PROTEGGA I SUOI CANI E DIFFIDI DA PSEUDO ESPERTI SENZA ESPERIENZA NEL SETTORE VETERINARIO.
I piccoli vanno protetti per il primo anno da tutti e da tutto , non usi medicine per topi o medicine ambientali tossiche . Usi il fuoco per briciare sterpagle e utilizzi le piante di eucalipto per scacciare molti tipi di zezza .

Il suo veterinario le ha detto bene la carne non la dia a cuccioli piccoli perche i cuccioli non sono nati nello sporco , non hanno preso forza in un parto nativo, non hanno mangiato terra nei primi giorni e non hanno sucuramente una genetica aborigena .

Saluti
F. Claudia

claudia

Numero di messaggi : 58
Data d'iscrizione : 09.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  Daniele Prosperi il Mer Ott 05, 2011 5:23 pm

Ciao Laura, fino a 5 anni fà, ho sempre svezzato i miei cuccioli con crocchette appositamente formulate, ho sempre avuto molte difficoltà per invogliarli a mangiare. Ho sempre fatto partorire le cagne in ambiente chiuso e disinfettato e le ho lasciate in tale ambiente fino a fine vaccinazioni dei cuccioli (60 gg) e ho sempre avuto parassiti interni e mai esterni.
Da 5 anni a questa parte svezzo i cuccioli con macinato crudo, all'età di 15 giorni li porto in un apposito recinto all'aperto, con una grande cuccia piena di paglia, insieme alla madre, e li crescono, a contatto con tutto quello che li circonda, uccelli, piante, erba, e gli altri cani del branco (abito in mezzo ad un bosco). Continuo ad avere parassiti interni come con le crocchette, e nessun parassita esterno. I cuccioli sono molto più forti, di carattere migliore, e mangiano molto più volentieri.
Faccio lo stesso anche con i Dobermann che notoriamente sono molto delicati, e i cuccioli sono dei torelli rispetto a prima.


avatar
Daniele Prosperi

Numero di messaggi : 826
Data d'iscrizione : 29.07.09
Età : 42

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  karanuker il Mer Ott 05, 2011 5:37 pm

Ci ho messo quasi due anni a convincere Daniele, ma non è unico che si è trovato bene, ho avuto ringraziamenti da storici allevatori di mastino spagnolo in Francia, da veterinario allevatore di levriero irlandese, da allevatori di altre razze, ero prima in Italia a nutrire asia centrale con la carne cruda senza pasta o riso aggiunto.
Miei cani (cuccioli compresi) non mangiano pantegane che cacciano; non mangiano nemmeno quelle che dopo aver ingoiato il veleno vanno a morire altrove. Vivo nel parco dello Stella, circondata da acqua e sopra le falde acquifere più grandi del mondo, abbiamo tanti insetti come in Africa, ho cavalli, e tantissime pantegane, gatti randaggi attorno alla proprietà.

_________________
"Vedere" i cani è una dote con la quale bisogna nascere, non la si può imparare. Noi dopo tutti questi anni, senza la benché minima esitazione, ricompreremmo i primi due Asia che ci hanno fatto innamorare di questa meravigliosa razza.
Leggendo il pedigree, comprendete come il cane dovrebbe essere; osservando il cane vedete come esso è in realtà; ma è solo osservando i suoi figli che potrete comprendere il suo effettivo valore.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
karanuker
Admin

Numero di messaggi : 6018
Data d'iscrizione : 28.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://www.karanuker.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  claudia il Mer Ott 05, 2011 9:43 pm

karanuker ha scritto:Ci ho messo quasi due anni a convincere Daniele, ma non è unico che si è trovato bene, ho avuto ringraziamenti da storici allevatori di mastino spagnolo in Francia, da veterinario allevatore di levriero irlandese, da allevatori di altre razze, ero prima in Italia a nutrire asia centrale con la carne cruda senza pasta o riso aggiunto.
Miei cani (cuccioli compresi) non mangiano pantegane che cacciano; non mangiano nemmeno quelle che dopo aver ingoiato il veleno vanno a morire altrove. Vivo nel parco dello Stella, circondata da acqua e sopra le falde acquifere più grandi del mondo, abbiamo tanti insetti come in Africa, ho cavalli, e tantissime pantegane, gatti randaggi attorno alla proprietà.

con rispetto parlando :
i cuccioli mangiano anche la plastica , ingoiano qualsiasi cosa figuriamoci se non mangiano i topi pieni di veleno ....
i suoi sono cuccioli extraterrestri !!! io ho avuto cuccioli che si mangiavano anche i cartoni e tutto cio che riuscivano ad ingurgitare e un vizio che hanno tutti i cuccioli certo se tenuti nei recinti che sgranocchiano ??


Saluti
Claudia .

claudia

Numero di messaggi : 58
Data d'iscrizione : 09.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  claudia il Mer Ott 05, 2011 9:48 pm

Daniele Prosperi ha scritto:Ciao Laura, fino a 5 anni fà, ho sempre svezzato i miei cuccioli con crocchette appositamente formulate, ho sempre avuto molte difficoltà per invogliarli a mangiare. Ho sempre fatto partorire le cagne in ambiente chiuso e disinfettato e le ho lasciate in tale ambiente fino a fine vaccinazioni dei cuccioli (60 gg) e ho sempre avuto parassiti interni e mai esterni.
Da 5 anni a questa parte svezzo i cuccioli con macinato crudo, all'età di 15 giorni li porto in un apposito recinto all'aperto, con una grande cuccia piena di paglia, insieme alla madre, e li crescono, a contatto con tutto quello che li circonda, uccelli, piante, erba, e gli altri cani del branco (abito in mezzo ad un bosco). Continuo ad avere parassiti interni come con le crocchette, e nessun parassita esterno. I cuccioli sono molto più forti, di carattere migliore, e mangiano molto più volentieri.
Faccio lo stesso anche con i Dobermann che notoriamente sono molto delicati, e i cuccioli sono dei torelli rispetto a prima.

si e risposto da solo lei ha un ambiente pulito e salubre disinfettato e pulito , i rumori non centrano niente con i parassiti .
se lei tiene i cani in campagna io parlo di ettari di terra deve stare 100 volte piu attento alle zecche ed hai vermi intestinali , alle larve di mosche ecc ecc e giusto fare distinzione tra ambiente periferico e piena campagna o bosco .
nelle zone calde ci sono piu problemi di parassiti per esempio nel nord italia moti insetti sono meno aggressivi per le temperature piu basse .

Saluti
Claudia .

claudia

Numero di messaggi : 58
Data d'iscrizione : 09.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  karanuker il Gio Ott 06, 2011 7:02 am

non sai come vengono tenuti nostri cuccioli, non sai come è l'ambiente attorno a loro, non sai quanto aggressivi sono insetti, non sai nulla di topi, pantegane e altro, in questo forum e non solo ci sono testimoni di quello che scrivo.

_________________
"Vedere" i cani è una dote con la quale bisogna nascere, non la si può imparare. Noi dopo tutti questi anni, senza la benché minima esitazione, ricompreremmo i primi due Asia che ci hanno fatto innamorare di questa meravigliosa razza.
Leggendo il pedigree, comprendete come il cane dovrebbe essere; osservando il cane vedete come esso è in realtà; ma è solo osservando i suoi figli che potrete comprendere il suo effettivo valore.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
karanuker
Admin

Numero di messaggi : 6018
Data d'iscrizione : 28.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://www.karanuker.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  laura il Gio Ott 06, 2011 9:43 am

Questa è la situazione:ho cani da quando avevo 4 anni (ed ora ne ho 39!),ho sempre vissuto nella stessa casa dove ho un parco di 5000 mq,in cui si trovano anche ratti,topi di campagna,merli,beccacce etc.;una volta è entrato un istrice che ha letteralmente riempito di aculei (lunghi una ventina di cm)la mia rott(alla quale ho dato per preucazione dell'antibiotico)che è ancora viva e vegeta a 14 anni;ai miei cani ho sempre e solo fatto le vaccinazioni del primo anno ,li ho trattati nel periodo estivo con degli antiparassitari e non ho mai avuto problemi di zecche e pulci;l'unico problema l'ho avuto con i parassiti interni ora con l'amstaff,che però come già detto la porto in giro ed ingurgita ongni cosa trovi a portata di naso e con un mastino napoletano che ho introdotto già cucciolone in pessime condizioni e che è morto l'inverno scorso;i miei cani hanno sempre vissuto (a parte come già detto il caso del mastino) fino ai 10-12 anni (parlo sempre di cani di taglia grande) e la mia ultima rott ne ha 14 ! Concludo,semplicemente dicendo che non capisco tutto questo terrorismo psicologico che si vuol fare sull'allevare i cani ,non vivo questo incubo neanche nel crescere le mie due figlie,in questo post ho solo chiesto un consiglio al quale ritengo mi sia già stato risposto adeguatamente dalla Sig.ra Luiza,grazie.
avatar
laura

Numero di messaggi : 525
Data d'iscrizione : 26.05.11
Età : 45
Località : ancona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  claudia il Gio Ott 06, 2011 1:25 pm

laura ha scritto:Questa è la situazione:ho cani da quando avevo 4 anni (ed ora ne ho 39!),ho sempre vissuto nella stessa casa dove ho un parco di 5000 mq,in cui si trovano anche ratti,topi di campagna,merli,beccacce etc.;una volta è entrato un istrice che ha letteralmente riempito di aculei (lunghi una ventina di cm)la mia rott(alla quale ho dato per preucazione dell'antibiotico)che è ancora viva e vegeta a 14 anni;ai miei cani ho sempre e solo fatto le vaccinazioni del primo anno ,li ho trattati nel periodo estivo con degli antiparassitari e non ho mai avuto problemi di zecche e pulci;l'unico problema l'ho avuto con i parassiti interni ora con l'amstaff,che però come già detto la porto in giro ed ingurgita ongni cosa trovi a portata di naso e con un mastino napoletano che ho introdotto già cucciolone in pessime condizioni e che è morto l'inverno scorso;i miei cani hanno sempre vissuto (a parte come già detto il caso del mastino) fino ai 10-12 anni (parlo sempre di cani di taglia grande) e la mia ultima rott ne ha 14 ! Concludo,semplicemente dicendo che non capisco tutto questo terrorismo psicologico che si vuol fare sull'allevare i cani ,non vivo questo incubo neanche nel crescere le mie due figlie,in questo post ho solo chiesto un consiglio al quale ritengo mi sia già stato risposto adeguatamente dalla Sig.ra Luiza,grazie.

Cero signora io le ho detto di seguire i consigli del veterinario .
io ho detto solamente la mi opinione di proteggere i suoi cani nei periodi estivi e di fare attenzione a quello che mangiano da cuccioli ...parlavo di topi avvelenati e non di lucertole o uccelli

buonasera .
Claudia

claudia

Numero di messaggi : 58
Data d'iscrizione : 09.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  claudia il Gio Ott 06, 2011 1:34 pm

karanuker ha scritto:non sai come vengono tenuti nostri cuccioli, non sai come è l'ambiente attorno a loro, non sai quanto aggressivi sono insetti, non sai nulla di topi, pantegane e altro, in questo forum e non solo ci sono testimoni di quello che scrivo.

Io le ho dato del lei , e te mi dai del tu ????
non ho bisogno di prove per sapere che un cucciolo di 5 mesi lascito 8 ore fuori in campagna tutta la notte si mangia tutti gli animaletti che trova !!!!!
la mia era un battuta nel dire che i suoi cani sono extratterrsti !!!!!! sei acida !!!!!
deduco che i suoi cani vivano dentro le gabbia la notte..
i suoi cani lasciati in un ettaro di terreno liberi tutta la notte non si mangiano le prede catturate ????? ma non mi dica !!!!
sono cani speciali !!! allora non ho mai visto cani che se catturano una pantegana o un topo non si mangiano coda e zampe , se non tutto in un boccone !!!!!!
tu !! i cani li tieni nei box o li tieni liberi tutta la notte nel bosco ???

se hai capito non mi faccio sottomettere da te e da nessuno e non mi faccio ridicolizzare da te !!!!
mi sembra che non hai esperienza nel settore rurale !!!! parli di cani che non hanno zecche e parassiti !!!
in campagna e nei boschi i cani sono grandissimi portatori dei parassiti ..tutti i tipi
in un recinto domestico anche di 5000mq ce piu controllo piu cemento piu pulizia piu tutto !!!!!!!!!!!!!!!

ce ne vuole per dialogare con lei e con voi !!!!

Saluti
Claudia

claudia

Numero di messaggi : 58
Data d'iscrizione : 09.09.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: parassiti intestinali che incubo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum