Socializzazione del cucciolo.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Socializzazione del cucciolo.

Messaggio  Porfido il Lun Mar 03, 2014 4:27 pm

E avanti: rompo ancora! Very Happy 
Tra un pò avrò creato una sorta di "Asian sheperd for dummies"! lol! 
Orbene, mi pare di capire che (correggetemi se sbaglio), nonostante ciò che molti affermino, la socializzazione ben pilotata sia fondamentale anche per un cane come l'Asia nell'intento di fornirgli i giusti strumenti di valutazione della realtà che lo circonda e soppesare quindi in futuro la misura delle proprie reazioni.
C'è un momento della crescita nel quale continuare o meno la socializzazione determinerà una modificazione dell'istinto alla guardia?

Altra domanda:
è probabilisticamente lecito aspettarsi che un esemplare maturo intensamente socializzato possa sostenere, ad esempio, una passeggiata in un contesto urbano senza problemi? Se sì, raggiunto un tal risultato, l'attitudine alla guardia ne sarebbe in qualche modo compromessa?

Scusate per la prolissità...

Porfido

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 10.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Socializzazione del cucciolo.

Messaggio  karanuker il Lun Mar 03, 2014 5:02 pm

tutto dipende dal cane e dal padrone e del rapporto che hanno, un cane forte di carattere se ha corretto rapporto con padrone può passeggiare dove e come vuole, alla expo di Verona nel dicembre 2012 ho portato due cani MAI socializzati, chi era presente ha visto due cani sicuri di se in un ambiente ostile, dove la gente è invidiosa e ridicola. Giravano sul ring come se fosse casa loro, ma parliamo di cani nati con carattere!

_________________
"Vedere" i cani è una dote con la quale bisogna nascere, non la si può imparare. Noi dopo tutti questi anni, senza la benché minima esitazione, ricompreremmo i primi due Asia che ci hanno fatto innamorare di questa meravigliosa razza.
Leggendo il pedigree, comprendete come il cane dovrebbe essere; osservando il cane vedete come esso è in realtà; ma è solo osservando i suoi figli che potrete comprendere il suo effettivo valore.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
karanuker
Admin

Numero di messaggi : 6018
Data d'iscrizione : 28.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://www.karanuker.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Socializzazione del cucciolo.

Messaggio  laura il Lun Mar 03, 2014 10:06 pm

Ho sempre socializzato i miei asia fin da cuccioli, portandoli in giro in mezzo al traffico, in ascensore etc. nessuno di loro ha mostrato un calo nel livello di guardia a casa, anzi, però è anche vero che fin da piccoli , non hanno mostrato alcun timore nei confronti di ciò che per loro era sconosciuto ( es. il rumore del treno, o la sirena dell'autoambulanza che ti passa vicino), quindi ne deduco che sono cani che vanno comunque socializzati il più possibile fuori casa, ma mai in casa ( chiunque viene a casa mia non deve avere alcun rapporto con il cane, fin da cucciolo), anche se una base valida ci deve essere, cioè il carattere o ce l'hanno nel sangue o non ce l'hanno, poi sta a noi esaltarne le qualità, senza esagerare però, altrimenti ci si ritrova con un cane fuori controllo!
avatar
laura

Numero di messaggi : 525
Data d'iscrizione : 26.05.11
Età : 45
Località : ancona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Socializzazione del cucciolo.

Messaggio  Porfido il Lun Mar 03, 2014 10:37 pm

laura ha scritto:Ho sempre socializzato i miei asia fin da cuccioli, portandoli in giro in mezzo al traffico, in ascensore etc. nessuno di loro ha mostrato un calo nel livello di guardia a casa, anzi, però è anche vero che fin da piccoli , non hanno mostrato alcun timore nei confronti di ciò che per loro era sconosciuto ( es. il rumore del treno, o la sirena dell'autoambulanza che ti passa vicino), quindi ne deduco che sono cani che vanno comunque socializzati il più possibile fuori casa, ma mai in casa ( chiunque viene a casa mia non deve avere alcun rapporto con il cane, fin da cucciolo), anche se una base valida ci deve essere, cioè il carattere o ce l'hanno nel sangue o non ce l'hanno, poi sta a noi esaltarne le qualità, senza esagerare però, altrimenti ci si ritrova con un cane fuori controllo!

Grazie Laura!

E da adulti?
Fino a che livello di "contatto" con l'esterno arrivano?
Faccio un paio di esempi stupidi:
ti arrischi senza museruola su un marciapiede affollato?
il corridore che fa jogging passandoti vicino rischia una sicura pinzata? Very Happy 

Chiedo scusa per le domande idiote, ma sapete come si dice: meglio una domanda cretina che un illustre errore... Smile 

Porfido

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 10.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Socializzazione del cucciolo.

Messaggio  karanuker il Lun Mar 03, 2014 10:45 pm

dipende da come è socializzato, ma anche di come è il cane, ci sono quelli che sterminano il corridore, ma diciamo che nessuno di loro è da portare in mezzo alla folla, una volta cresciuto, ma qui parliamo sempre di cani Karanuker cresciuti secondo miei consigli Wink

_________________
"Vedere" i cani è una dote con la quale bisogna nascere, non la si può imparare. Noi dopo tutti questi anni, senza la benché minima esitazione, ricompreremmo i primi due Asia che ci hanno fatto innamorare di questa meravigliosa razza.
Leggendo il pedigree, comprendete come il cane dovrebbe essere; osservando il cane vedete come esso è in realtà; ma è solo osservando i suoi figli che potrete comprendere il suo effettivo valore.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
karanuker
Admin

Numero di messaggi : 6018
Data d'iscrizione : 28.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://www.karanuker.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Socializzazione del cucciolo.

Messaggio  Porfido il Lun Mar 03, 2014 11:00 pm

karanuker ha scritto: ci sono quelli che sterminano il corridore, ma diciamo che nessuno di loro è da portare in mezzo alla folla, una volta cresciuto, ma qui parliamo sempre di cani Karanuker cresciuti secondo miei consigli Wink

Povero ignaro corridore!  lol! 
No, no, ma in ogni caso chiedo a titolo puramente teorico, perchè in fondo trovo affascinante il processo di adattamento di animali così "atavici" nel caos plastificato delle nostre vite quotidiane...
Credo che le razze "da aperitivo" siano ben altre! Very Happy 
Per quello c'è la vecchia Iole:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Mentre il buon Tango ci ha lasciati l'anno scorso:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Porfido

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 10.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Socializzazione del cucciolo.

Messaggio  laura il Mar Mar 04, 2014 3:58 pm

Ora quando porto fuori il maschio adulto, cioè Ares karanuker, cerco di stare in zone non troppo affollate, o comunque se dovessi incontrare "l'ignaro corridore", o qualcuno con un altro cane, passo dall'altra parte della strada, ma non perché il mio cane reagisca a qualunque foglia si muova, tutt'altro, ma se malauguratamente qualcuno facesse una mossa sbagliata io di sicuro non sarei in grado di tenerlo…comunque non credere che gli amstaff siano così tranquillino, la femmina che avevamo noi ha caricato un amico di mio marito solo perché per scherzare gli ha messo un braccio sulla spalla….e per fortuna che la tenevo al guinzaglio e vicino a me ho trovato un appiglio dove aggrapparmi!
avatar
laura

Numero di messaggi : 525
Data d'iscrizione : 26.05.11
Età : 45
Località : ancona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Socializzazione del cucciolo.

Messaggio  Porfido il Mer Mar 12, 2014 5:21 pm

laura ha scritto:Ora quando porto fuori il maschio adulto, cioè Ares karanuker, cerco di stare in zone non troppo affollate, o comunque se dovessi incontrare "l'ignaro corridore", o qualcuno con un altro cane, passo dall'altra parte della strada, ma non perché il mio cane reagisca a qualunque foglia si muova, tutt'altro, ma se malauguratamente qualcuno facesse una mossa sbagliata io di sicuro non sarei in grado di tenerlo…comunque non credere che gli amstaff siano così tranquillino, la femmina che avevamo noi ha caricato un amico di mio marito solo perché per scherzare gli ha messo un braccio sulla spalla….e per fortuna che la tenevo al guinzaglio e vicino a me ho trovato un appiglio dove aggrapparmi!

Capito, Laura! Grazie mille della risposta! Ricalca ciò che più o meno mi aspettavo...

P.S. No, no, non sottovaluto le potenzialità nella difesa dell'Amstaff ed almeno il maschio ha ogni tanto dimostrato una certa tendenza in questo senso, mentre la femmina assolutamente mai, devo dire...
Certo è che la pressione selettiva rivolta in Italia è stata devastante nel castrare qualsiasi atteggiamento diverso dal solito modello "canepertutti" in stile "pubblicitàdelMulinoBianco" in questa razza, purtroppo...
Parlando negli anni con diversi allevatori, intuisco che la Società Italiana Terrier ha contribuito molto in questo senso qualche anno fa...
Che peccato...
Quante potenzialità buttate al vento... Mad

Porfido

Numero di messaggi : 72
Data d'iscrizione : 10.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Socializzazione del cucciolo.

Messaggio  karanuker il Mer Mar 12, 2014 5:27 pm

alla faccia della pizza, chiama maschio adulto, un cucciolone di due anni e mezzo...

Laura racconta cosa è successo pochi giorni fa in spiaggia....

_________________
"Vedere" i cani è una dote con la quale bisogna nascere, non la si può imparare. Noi dopo tutti questi anni, senza la benché minima esitazione, ricompreremmo i primi due Asia che ci hanno fatto innamorare di questa meravigliosa razza.
Leggendo il pedigree, comprendete come il cane dovrebbe essere; osservando il cane vedete come esso è in realtà; ma è solo osservando i suoi figli che potrete comprendere il suo effettivo valore.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
karanuker
Admin

Numero di messaggi : 6018
Data d'iscrizione : 28.07.09

Vedi il profilo dell'utente http://www.karanuker.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Socializzazione del cucciolo.

Messaggio  laura il Mer Mar 12, 2014 8:24 pm

Embarassed domenica, bellissima giornata di sole, ho avuto la meravigliosa idea di portare Ares a fare una passeggiata al mare, senza considerare che la stessa idea l'hanno avuta tante altre persone! Ci ritroviamo in spiaggia circondati da non so quanti tipi con le racchette da scii (scusate,ma non ricordo il nome dello sport) che marciano tranquillamente ed altrettanti cani lasciati liberi dai padroni che scorrazzano per il bagnasciuga; Ares ovviamente tenuto da mio marito, che dopo neanche 50 mt di passeggiata Sad  mi dice di tornare in auto, perché il guinzaglio del cane non faceva altro che vibrare e a tratti dava delle strattonate, che a lungo neanche Andrea sarebbe riuscito a sostenere; ovviamente siamo tornati in auto passando dalla strada e non lungo il tragitto già percorso all'andata Smile 
avatar
laura

Numero di messaggi : 525
Data d'iscrizione : 26.05.11
Età : 45
Località : ancona

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Socializzazione del cucciolo.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum